Un piccolo aiuto per i neofiti (Installare Joomla in locale)

Quanto descritto qui di seguito potrebbe tornare utile a chi non dispone di buone conoscenze di PHP e MySql ma vuole comunque provare Joomla.
 
Premessa:
Per utilizzare Joomla con discreti risultati non è necessario essere programmatori né particolari competenze specifiche. (Un discorso a parte va fatto se si vuole contribuire al progetto, per creare plug-in o per personalizzazioni consistenti del sito che si vuole creare).
Quanto di seguito riportato vale soltanto per sistemi Windows (per quanto riguarda Linux, gli strumenti necessari sono inclusi nella maggior parte delle distribuzioni).
 
Per poter installare in locale (sul nostro PC) Joomla, bisogna aver prima installato le seguenti componenti: Un server Apache, il supporto PHP ed il database MySql. Per risolvere questo problema basta scaricare un unico pacchetto, EasyPhp reperibile su http://www.easyphp.org/ (dal sito basterà selezionare download).
L'installazione del pacchetto è estremamente semplice, basta far partire l'eseguibile e confermare qualsiasi richiesta dell'installer. Se dovesse apparire un messaggio del vostro firewall, confermare lo sblocco dell'applicazione richiesto (Apache è un server ed è ovvio che 'ascolti' la rete locale).
Fatto questo siete pronti per installare la vostra versione di Joomla (consiglio sempre la più recente). E' possibile scaricare la versione italiana da http://www.joomla.it/ (Downloads).
N.B.: Qualunque sia il pacchetto da voi scelto per l'implementazione degli strumenti di cui sopra, ad oggi è sconsigliato l'uso della versione 5.3.0 del PHP. Mantenetevi al di sotto di tale versione e non avrete alcun problema.
Come fare:
Decomprimere (avendo cura di mantenere i nomi delle cartelle) in una cartella nella directory www che trovate all'interno di EasyPHP, ad esempio se avete scaricato la versione 3.0 di quest'ultimo e lo avete installato lasciando tutte le impostazioni di default, troverete www in C:\Programmi\EasyPHP 3.0 (si consiglia di decomprimere in una cartella creata all'interno di www, es: C:\Programmi\EasyPHP 3.0\www\JoomlaProva).
A questo punto se non lo avete già fatto avviate EasyPHP. Per essere sicuri che sia funzionante controllate la presenza di una piccola 'e' sulla vostra barra delle applicazioni, cliccandola appare una finestra che deve riportare due semafori verdi Apache (Avviato) e MySql (Avviato).
Cliccando invece con il tasto destro del mouse sulla stessa e potrete utilizzare le applicazioni. Selezionate la voce 'Sito Locale' o inserite nel vostro browser internet l'URL http://127.0.0.1/, cliccate sulla directory che avete scelto per decomprimere i file e via!
Calma non abbiamo finito adesso bisogna seguire pochi altri passi per installare Joomla e configurare i nostri parametri più importanti.
Un semplice clic sulla directory visualizzata nel browser (vedi fig. 1) ci porterà sulla prima pagina di configurazione (prima fase) di Joomla nella quale dobbiamo solo scegliere la lingua di installazione e selezionare avanti. Nella seconda fase (Controlli pre-installazione) dobbiamo solo verificare che le impostazioni del nostro server locale coincidano con quelle richieste per l'installazione (coincidono perfettamente ad eccezione di Display errors, se abbiamo eseguito quanto descritto nella prima parte di questa guida). Nella terza fase possiamo leggere la Licenza. La quarta fase (vedi fig. 2) va compilata con particolare attenzione: il campo nome host è, nel nostro caso localhost come root va inserito nel campo nome utente, lasceremo in bianco il campo password ed inseriremo un nome col quale vogliamo identificare il nostro data base. Lasciamo tutto com'è nella quinta fase. Anche la sesta fase è importante in quanto ci permette di assegnare il nome al nostro sito di inserire la nostra e-mail e la password dell'amministratore del sito ma, cosa ancor più importante, ci permette (cliccando sull'apposito pulsante) di installare gli esempi cosa consigliata se è la prima volta che usiamo Joomla e vogliamo tastarne le potenzialità. Nella settima fase vedremo un messaggio che ci ricorda di eliminare la cartella Installation dobbiamo quindi accedere alla cartella www e quindi alla cartella nella quale è contenuto il nostro sito per eliminarla.
Adesso abbiamo veramente finito accedendo nuovamente a 'http://127.0.0.1/nome del nostro sito', vedremo coronati i nostri sforzi.
Adesso è sufficiente cliccare su amministrazione nel menu di sinistra ed inserire admin e la password da noi scelta nella sesta fase.